In evidenza

Sterline ORO

Questo è l’estratto dell’articolo.

Annunci

elisabettaii_2017_sterlina

Le Sterline non a valore numismatico ma al prezzo legato all’oro contenuto, “bullion coin” all’americana, sono le monete più trattate per tesaurizzazione-risparmio e regalia. Le più conosciute e trattate sono il tipo “nuovo conio” molte volte abbreviato con N.C. cioè le emissioni della Regina Elisabetta II dal 1957 al 1984; i motivi di questa scelta sono dati dalla conservazione generalmente elevata, da splendido/quasi fior di conio al quasi fior di conio, ai bordi con contorno rigato netto e ben rilevato ( escluso il 1957 con bordo fine e debole al contatto ) ed i rilievi belli e decisi senza tracce di usura del tempo.

Il tipo antico, conosciuto come “vecchio conio” (V.C.) sono le sterline emesse a partire dalla Regina Vittoria, passando per Edoardo VII fino a Giorgio V. Sono monete che hanno avuto circolazione sia come moneta spesa sia come tesaurizzazione ed è purtroppo facile trovarle molto usurate e/o segnate sul bordo per cadute;Il punto forte della vecchia monetazione è il bel colore oro antico dato dalla lega con argento. Generalmente il prezzo del “vecchio conio” è inferiore di qualche euro in confronto al tipo nuovo; noi consigliamo ai nostri client,i di acquistare il tipo antico solo in bella conservazione; oltre alla bellezza del conio, c’è il risparmio sul prezzo a parità dello stesso peso contenuto. Chissà che alla morte della Regina, diventando tutte “vecchio conio” non si allineeranno  i prezzi al nuovo?

L’ oncia d’oro Austriaca – 2000 Scellini

austria_2000_scellini_1991

AUSTRIA– 2000 Scellini 1989  (oncia oro fino) Al diritto: Organo della Filarmonica di Vienna; al rovescio  insieme di strumenti musicali. Il bordo di nuova concezione viene chiamato godronato ed è un semplice alternarsi tra righe e vuoti lisci.

Caratteristiche: peso grammi 31,1035, titolo 999 millesimi, diametro 36,98 mm e spessore di 1,99 mm.

Questa moderna monetazione in once e sottomultipli iniziò in Austria nel 1989, con il 2000 scellini (oncia) 1000 scellini (mezza oncia) 500 scellini (quarto di oncia) e 200 scellini (decimo di oncia); terminarono la coniazione in scellini nell’anno 2001 per passare nel 2002 alla denominazione in euro (100, 50, 25 e 10)

E’ un tentativo di prendere quota del mercato del famoso “krugerrand” ma la quantità di circolante e la commerciabilità in tutto il mondo della moneta Sud Africana è inarrivabile.  http://www.frisione.it/home

austria_2000_scellini_1991_bordo

Investire in once oro canadesi

canada_50_dollari_1987

INVESTIRE IN ONCE D’ORO CANADESI – Canada 50 Dollari “acero”

Coniata dal 1979 ad oggi, venne emessa per contrastare il mercato del krugerrand, la famosa e conosciuta oncia del Sud Africa.

A differenza dell’oncia sudafricana venne deciso il titolo 999 millesimi, emulando il lingotto da 1 oncia troy usato nel mondo anglosassone. Per una moneta il titolo così alto è un controsenso, è inutile e fuorviante: la moneta nasce per esser scambiata e un titolo 900 millesimi garantisce la giusta durezza del metallo a prevenzione di leggere scalfitture ed è fuorviante per il neofita attratto dalle parole “oro puro”, poiché il prezzo per ambedue le monete viene fatto tenendo conto dell’effettivo intrinseco, quindi il valore è uguale.

La bellezza è soggettiva: la moneta può piacere o meno a seconda di molti parametri.

Il modulo stretto e lo spessore più marcato, le righe sul tondello (praticamente inevitabili), rendono il 50 $ Canada una moneta non bella ed infatti, nonostante una efficace campagna di lancio a livello globale, la richiesta è ben lontana dalle aspettative della zecca di Ottawa.

L’acquisto di monete d’oro va fatto in negozi specializzati di comprovata fiducia ed esperienza.

I nostri consigli:

fare se possibile piccoli acquisti/vendite per poter fare medie che alla lunga sono le più remunerative

comprare prevalentemente monete conosciute e commerciali

evitare coniazioni contemporanee, commemorative, in argento e in platino

controllare che la moneta sia in buone condizioni, con garanzia e ricevuta

non acquistare monete di conservazione esasperata come il fior di conio fondo a specchio  (il SPL/q.FDC va benissimo)

non far cadere e non pulire le monete.

http://www.frisione.it/home

Caratteristiche della moneta: oro 999 millesimi del peso di 31,10 grammi, con un diametro di 30 mm, spessore 2,83 mm ed il bordo rigato.

canada_50_dollari_1987_profilo

Investire in 20 dollari oro americani

stati_uniti_20_dollari_1911_rovescio

INVESTIRE IN 20 DOLLARI D’ORO – USA 20 Dollari tipo statua

Coniato dal 1907 al 1933, disegnato da Augustus Saint-Gaudes, è per molti la più bella moneta Americana in oro.

Viene denominato talvolta – oltre a doppia aquila e statua o con il nome del suo creatore: 20 dollari San Gaudenzio. E’ da considerarsi molto raro il 1907 ad alto rilievo con il numerale in romano ed estremamente rari il 1927 D, 1929, 1930 S, 1931 e 1931 D, 1932 ed il non emesso 1933.

E’ facile trovare monete in buona conservazione, poiché dal 1914 non venne più usato come 20 dollari e sostituito dalle banconote; a maggior ragione sono da evitare monete con cadute o forte usura.

A fasi alterne nel tempo questo tipo di 20 $ ebbe valutazioni con plusvalenze di oltre il 30 %, che si rivelarono solo speculative, perché tranne quelle relative ad alcuni anni rari, è da ritenersi una moneta bella ma comune.

Acquistando monete da 20 $ si paga un leggero plusvalore in confronto alle classiche monete da investimento. Non si ritiene infatti, contrariamente a quanto sostengano alcuni siti presenti in rete, che questa moneta lo sia!

L’acquisto di monete d’oro va fatto in negozi specializzati di comprovata fiducia ed esperienza.

I nostri consigli:

fare se possibile piccoli acquisti/vendite per poter fare medie che alla lunga sono le più remunerative

comprare prevalentemente monete conosciute e commerciali

evitare coniazioni contemporanee, commemorative, in argento e in platino

controllare che la moneta sia in buone condizioni, con garanzia e ricevuta

non acquistare monete di conservazione esasperata come il fior di conio fondo a specchio  (il SPL/q.FDC va benissimo)

non far cadere e non pulire le monete.

http://www.frisione.it/home

Caratteristiche della moneta: oro 900 millesimi del peso di 33,43 grammi, con un diametro di 34 mm e il bordo con scritta in rilievo e stellette

stati_uniti_20_dollari_1911_profilo

Investire in Sterline d’oro

Sterlina_1965

INVESTIRE IN STERLINE D’ORO – Gran Bretagna: sovrane o sterline dal 1871 al 1931 per il “vecchio conio” e dal 1957 al 1984 per il “nuovo conio” – Questa moneta è la più conosciuta in assoluto in tutto il mondo come “bullion coin” Il prezzo è dato sia dal valore giornaliero dell’oro sia dalla classica legge della domanda e offerta; non essendo moneta numismatica la conservazione non è determinante, ma la moneta non deve essere deturpata da segni troppo evidenti e da colpi sul bordo da cadute ​ 

Comprare sterline oro vuol dire acquistare la moneta più commerciale e trattata in tutto il mondo; da notare che solo noi in Italia facciamo una distinzione tra nuovo conio e vecchio conio, mentre la vera e unica distinzione deve essere tra quelle ben conservate e mal conservate.

Acquistare 4 sterline equivale circa ad 1 krugerrand oro, mentre 5 sterline circa ad un messicano da 50 pesos; sta al singolo se valutare l’acquisto frazionato o unico; noi preferiamo l’acquisto frazionato.

L’acquisto di monete d’oro va fatto in negozi specializzati di comprovata fiducia ed esperienza, fare se possibile piccoli acquisti/vendite per poter fare delle medie che alla lunga sono le più remunerative, comprare prevalentemente monete conosciute e commerciali;  evitare coniazioni contemporanee, commemorative, in argento e in platino; controllare che la moneta sia in buone condizioni, con garanzia e ricevuta; non acquistare monete di conservazione esasperata come il fior di conio fondo a specchio, il SPL/q.FDC va benissimo; non far cadere e non pulire le monete. http://www.frisione.it/home

INVESTIRE IN 50 PESOS ORO MESSICO

Messicano_900

INVESTIRE IN MESSICANI D’ORO – MESSIC 50 Pesos dal 1921 al 1947 – Questa moneta molto conosciuta e trattata come “bullion coin” fu inizialmente coniata come moneta numismatica (dal 1921 al 1930), diventando da tesaurizzazione negli anni 1945, 1946 e 1947. Questi anni sono stati riconiati nel dopoguerra in copiosa quantità e purtroppo con la data 1947 circolano molti falsi sia in titolo che in peso minore, dal colore più scuro e rossiccio. Il 1943, anno di guerra, presenta la variante di aver il titolo scritto su ambedue i lati della statua al diritto e la mancanza della scritta 50 pesos. Le caratteristiche sono di 41,60 grammi a titolo 900 millesimi ed un fino di grammi 37,50; il diametro di 37 mm ed il bordo con scritta incusa (molto più delicato e sensibile alle cadute del bordo rigato). La Vittoria alata con corona al diritto è presente solo sul 50 Pesos mentre l’aquila che uccide il serpente al rovescio è comune a tutta la monetazione della serie messicana di questo periodo.

Il prezzo del 50 pesos oro del Messico comunemente chiamato anche “Messicano” è dato sia dal valore giornaliero dell’oro sia dalla classica legge della domanda e offerta; non essendo moneta numismatica la conservazione non è determinante, ma la moneta non deve essere deturpata da segni troppo evidenti e da colpi sul bordo da cadute ​ 

Comprare messicani in oro equivale praticamente a comprare 5 monete da 1 sterlina oro; molti scelgono la moneta di grande dimensioni per il fascino che emana visivamente e sul palmo della mano il peso è effettivamente appagante. Moneta molto conosciuta cambiabile in tutto il mondo senza problemi.

L’acquisto di monete d’oro va fatto in negozi specializzati di comprovata fiducia ed esperienza, fare se possibile piccoli acquisti/vendite per poter fare delle medie che alla lunga sono le più remunerative, comprare prevalentemente monete conosciute e commerciali;  evitare coniazioni contemporanee, commemorative, in argento e in platino; controllare che la moneta sia in buone condizioni, con garanzia e ricevuta; non acquistare monete di conservazione esasperata come il fior di conio fondo a specchio, il SPL/q.FDC va benissimo; non far cadere e non pulire le monete. http://www.frisione.it/home

Investire in Krugerrand d’oro

Krugerrand_oro

Il Kruger è una delle monete più commerciali e richiesta in tutto il mondo, di modulo non molto largo ma decisamente più spessa di altre monete con eguale peso, ha un fascino tattile non indifferente; occorre però prestare attenzione agli anni dopo il 1980 per la presenza di falsi, sia di titolo minore sia di sola coniazione non sudafricana.

La quotazione del Krugerrand oro è data sia dal valore giornaliero dell’oro sia dalla classica legge della domanda e offerta; non essendo moneta numismatica la conservazione non è determinante, ma la moneta non deve essere deturpata da segni troppo evidenti e da colpi sul bordo da cadute.

Diventando Repubblica nel 1961, il Sud Africa adottò il sistema decimale e la denominazione 2 Rand equivalente alla sterlina. Usando l’oro estratto nelle proprie miniere, il SA cercò di sfondare, riuscendoci, sul mercato delle “ monete lingotto” a livello mondiale. In effetti è un lingotto da 1 oncia troy (grammi 31,10 di oro fino) La coniazione iniziò nel 1967 ed è da considerarsi molto raro l’anno 1968; i primi anni sono caratterizzati da un bel colore giallo e particolari fini del disegno, mentre dal 1980 il colore è molto più rossiccio per il cambio delle percentuali di argento e altre leghe atte all’indurimento del metallo per la coniazione e la durata dei disegni, che in oro puro al 100/100 si consumerebbero velocemente.  

L’acquisto di monete d’oro va fatto in negozi specializzati di comprovata fiducia ed esperienza, fare se possibile piccoli acquisti/vendite per poter fare delle medie che alla lunga sono le più remunerative, comprare prevalentemente monete conosciute e commerciali;  evitare coniazioni contemporanee, commemorative, in argento e in platino; controllare che la moneta sia in buone condizioni, con garanzia e ricevuta; non acquistare monete di conservazione esasperata come il fior di conio fondo a specchio, il SPL/q.FDC va benissimo; non far cadere e non pulire le monete.

Marenghi italiani da investimento

marenghi_oro

Il classico marengo oro italiano da investimento di Re Umberto I del 1882, l’anno più comune ed è anche il 20 lire oro che si trova solitamente in elevata conservazione.

Come tutti i marenghi il peso è di grammi 6,45 a titolo 900 millesimi, con il bordo di un bel righino robusto e preciso, i rilievi dei capelli e baffi del Re sono resistenti e di bella fattura, mentre al rovescio lo scudo sabaudo entro corona di lauro soffre a volte di leggera usura nelle righe fini.   http://www.frisione.it/

Moneta conosciuta e tesaurizzata non solo in Italia, è decisamente consigliato l’acquisto.